Giustizia per Pinar Selek

Vogliamo giustizia! Siamo accanto a Pinar Selek

Questo è un appello urgente di Amargi a tutte le donne e lesbiche, associazioni femministe,  gruppi e collettivi.

Femminista, sociologa, anti-militarista, pacifista, scrittrice e fondatrice di Amargi, Cooperativa di solidarietà di donne, Pinar Selek rischia di essere condannata all’ergastolo nel prossimo processo penale, dove è già stata assolta due volte.
Come già sappiamo, Pinar selek è stata colpita dalla repressione a causa della sua ricerca sociologica del 1996 sulle condizioni della guerra kurdo-turca e le possibilità di riconciliazione. La sua ricerca è stata confiscata e Pinar è stata pesantemente torturata, al fine di dare i nomi delle persone che aveva intervistato. Siccome si è rifiutata, è stata arrestata.
Mentre era in carcere, è stata accusata di cospirazione e di aver partecipato all’attentato dello storico Bazaar di spezie di Istanbul in cui morirono molte persone, nel 1988. Durante il processo è stato stabilito che la dichiarazione contro di lei era stata fatta sotto tortura, ed è quindi stata prosciolta da ogni accusa. Infine Pinar Selek è stata rilasciata dopo 2 anni e mezzo.
Tuttavia, anche se è assolta già due volte, l’Ufficio Criminale n. 9 della Corte Suprema ha deciso di impugnare per la seconda volta l’assoluzione e riaprire il processo contro Pinar Selek, con la pesante accusa di 36 anni di reclusione.  L’Assemblea Generale Penale ha respinto l’opposizione del Procuratore Capo e ha rinviato il caso al Tribunale Penale di Istanbul,che aveva già deciso la sua  assoluzione.

Pinar Selek verrà processata ancora una volta, il 9 Febbraio 2011, presso l’Alta Corte Penale di Istanbul.
In questo momento tutte le azioni di solidarietà con Pinar Selek sono di vitale importanza.

Perciò vi invitiamo a sostenere la nostra lotta per la giustizia:
• entrare personalmente in udienza il 9 febbraio, o inviare una commissione di osservazione al processo;
• organizzare conferenze stampa, o scrivere e inviando la vostra dichiarazione di sostegno politico o quella dei vostri gruppi e organizzazioni;
• rendere il caso di Pinar Selek visibile nel vostro paese, diffondendo questo appello e la sua campagna di informazione;
• firmare la petizione della campagna in sostegno a Pinar Selek – organizzata dal Pen Germania: www.ps-signup.de/ oppure www.ps-signup.de/
Questa petizione sarà presentata pubblicamente da Pen Germania, il giorno del processo in una speciale conferenza stampa a Istanbul.  Qualsiasi contributo a questa petizione fino al giorno del processo sarà molto utile.

Il caso di Pinar Selek è diventato un simbolo per riaffermare la giustizia contro tutte le ingiustizie legali. Pinar è molto conosciuta in Turchia e all’estero per i suoi libri sulla violenza contro le donne transgender a Istanbul, sulla storia delle battaglie per la pace in Turchia e sulla costruzione della mascolinità nel contesto del servizio militare. Quest’ultimo libro Sürüne Sürüne Erkek Olmak (Condurre una vita da cani: la mascolinità) è pubblicato anche in Germania con il titolo Zum gehätschelt Mann. Zum Mann gedrillt.

Da 12 anni, molte/i intellettuali turchi e stranieri hanno dichiarato il loro aperto sostegno a Pinar Selek, partecipando anche ai processi. PEN Germania sta anche conducendo una campagna internazionale di sostegno: www.pen-deutschland.de/index_en.php
Per ulteriori informazioni e/o per le vostre proposte per sostenere Pinar Selek:
halatanigizplatformu@gmail.com (still witnesses platform mail address)
yaseminsevval@yahoo.com (portavoce internazionale della Campagna di sostegno a Pınar Selek)
karinkarakasli@yahoo.com  (della Campaga di sostegno a Pınar Selek)
Solidaritepinarselek.france@gmail.com  (comitato francese)
hwww.pinarselek.com/public/page_item.aspx?id=829
www.pinarselek.com/public/destek.aspx?id=45

Ora è di nuovo tempo per la solidarietà.
Chiediamo il prezioso contributo di tutte.

This entry was posted in Generale. Bookmark the permalink.