La befana antisessista è tornata, nonostante il troppo freddo ed il gelo – mercoledì 06/01/10 alle 18 in p.zza nettuto


La befana antisessista è tornata, nonostante il troppo freddo ed il gelo, per portare una voce antissessista femminista e lesbica contro la violenza maschile sulle donne.

La violenza maschile è la prima causa di morte per donne fra i 18 e i 44 anni in EuropaLa violenza contro  le donne e le lesbiche non è normalità, non abituarti e non pensare di esserne estranea.

Mercoledì 06 alle 18 in p.zza nettuto, e abbiamo distribuito calzette per denunciare che la violenza non va in vacanza e che la violenza avviene principalmente in famiglia.

Tanti auguri a tutte di buon anno

This entry was posted in Befana antisessista. Bookmark the permalink.

3 Responses to La befana antisessista è tornata, nonostante il troppo freddo ed il gelo – mercoledì 06/01/10 alle 18 in p.zza nettuto

  1. The phd dissertation should be properly written by professional dissertation writing service, when people are willing to show the writing skills. Thence, that’s obviously that you really understand the best way to create a hot enough writing close to this post. Thnx for distributing it.

  2. RayCrystal30 says:

    Some time ago, I did need to buy a good car for my organization but I didn’t have enough money and couldn’t purchase something. Thank heaven my sister proposed to take the business loans at trustworthy bank. Therefore, I acted that and used to be happy with my car loan.

  3. tito says:

    Vorrei segnalare un’imprecisione nel post: l’affermazione “la violenza maschile è la prima causa di morte per donne fra i 18 e i 44 anni in Europa” non è corretta, ed è stata liquidata come una sorta di “leggenda metropolitana” da Amnesty International già anni addietro. Ecco il link a un errata corrige: http://asiapacific.amnesty.org/…/engACT770012004

    Volendo posso fornire ulteriori dettagli e qualche documento, se necessario contattatemi pure direttamente via mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *