Solidarietà ad angy

 
 

 
 Il 15 maggio 2009 la Corte d’appello di Bologna ha ribaltato il verdetto di condanna ai due stupratori, Liori e Fildani, di due anni e dieci mesi per stupro. Il 22 ottobre 2009, la Corte d’appello ha reso noto le motivazioni: isteria della ragazza che ha denunciato.
 
 

Vergogna
per quei magistrati che assolvono gli stupratori, riportando la
giustizia delle donne all’epoca del medioevo, quando venivano accusate
di isterismo perchè si ribellavano ad una cultura patriarcale e
maschilista. Oggi ti ribelli alla cultura dello stupro, denunci gli
stupratori, ti difendi dagli stupratori e la giustizia è comunque
interpretata  dai maschi
a favore dei maschi.
solidarietà ad angy e a tutte quelle
donne che hanno il coraggio di denunciare e di sfidare un 
un sistema maschile complice del femminicidio quotidiano.

denunciamo i media che inseguono la notizia senza verificarne i contenuti. Che preferiscono rinunciare alla verità per fare cronaca sensazionistica alimentando immaginari sessisti.
I media continuano a descrivere le donne e le lesbiche che subiscono violenza o vittime o responsabili. Rifiutiamo lo steriotipo che ci descrive indifese e deboli, come rifiutiamo lo stereotipo che se ci molestano o ci stuprano in fondo è un po anche colpa nostra. Ricorda: nessun maschio ha il diritto ad attenuanti quando viola il corpo di una donna e/o di una lesbica.

This entry was posted in IL MASCHIO STUPRA, IL MAGISTRATO ASSOLVE Presidio sotto il tribunale 20/05/09. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *