femminicidio nonha età

il presunto omicida è stato arrestato dai carabinieri

Asti: uomo strangola la convivente

Giuseppe Antenori, pluripregiudicato di 61 anni, ha ucciso Alfonsa Bono, 51 anni dopo una violenta lite

ASTI – Ha strangolato la
compagna, ma è stato fermato e poi ha confessato. Avrebbe ammesso di
aver ucciso lui Alfonsa Bono, la compagna di 51 anni trovata morta
strangolata in un’abitazione di via Dogliotti ad Asti: l’uomo, Giuseppe
Antenori, pluripregiudicato di 61 anni, era stato fermato dai
carabinieri e poi è stato arrestato e portato in carcere.

LA VICENDA – I carabinieri
erano intervenuti nella casa, di proprietà proprio di Antenori, dopo
una telefonata in centrale. Nell’appartamento avevano trovato il
cadavere della donna, steso in terra vicino al letto, con evidenti
segni di percosse e di uno strangolamento, forse con un laccio di
cuoio. A pochi isolati da via Dogliotti i militari hanno poi
rintracciato Antenori e lo hanno portato in caserma per essere
interrogato. La vittima abitava vicino al compagno e secondo le
testimonianze di alcuni vicini di casa di Antenori tra i due spesso
scoppiavano violente liti, forse causate anche da un abuso di alcol. I
carabinieri ritengono che potrebbe essere stato l’ennesimo litigio a
portare l’uomo ad uccidere la compagna dopo averla picchiata.

This entry was posted in Femminicidio quotidiano. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *