quando le ragazze reagiscono

Un ragazzo la «assilla» in chat
Lei si vendica facendolo rapinare

La vittima, un giovane di 25 anni, è stato attirato con la scusa di
un appuntamento. Lì in fratello e tre amici della giovane gli hanno
rubato cellulare e portafoglio

 

VERONA – Stanca di essere «molestata» in chat da un
venticinquenne di Roncà, nel Veronese, una ragazza ha architettato, con
l’aiuto del fratello e di altri tre ragazzi, di cui due minorenni, una
rapina ai danni del corteggiatore indigesto.

A scoprire il raggiro sono stati i carabinieri di Monteforte, luogo
dell’agguato, che hanno denunciato i quattro responsabili
dell’aggressione. La vittima della rapina, un ragazzo di 25 anni,
domenica 13 settembre si era recata in centro a Monteforte, per
l’appuntamento con la ragazza conosciuta in rete. Visto in lontananza
un gruppetto di ragazzi che si azzuffavano, era intervenuto per
dividerli, ma era stato subito preso a calci e pugni dai quattro, e
derubato di un borsello contenente 170 euro e un cellulare. Nel corso
della colluttazione, il venticinquenne di Roncà ha riportato contusioni
al volto e alla testa.


18 settembre 2009

This entry was posted in Femminicidio quotidiano. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *