stupratore in BMW

E’ successo ieri pomeriggio in zona San Donato

Una donna di 33 anni ha denunciato ai carabinieri di essere stata
violentata a Bologna da un uomo di mezza età, distinto e molto
elegante. L’uomo l’ha fatta salire sulla sua auto fingendo di offrirle
un passaggio. E’ accaduto verso le 19.45 di ieri in via Aposazza,
periferia nord della città.

La
donna ha spiegato di avere accettato di essere accompagnata fino alla
più vicina fermata dei bus, ma l’uomo ha invertito la marcia e si è
infilato in un viottolo, dove l’ha presa a schiaffi e stuprata. Il
rapporto sessuale e’ stato confermato dai primi accertamenti sanitari,
compiuti in serata nel reparto di ginecologia dell’ospedale Maggiore.
Per i carabinieri della Compagnia Bologna Centro, coordinati nelle
indagini dal Pm Valter Giovannini, il racconto della vittima e’
attendibile.

Gli investigatori cercano un uomo sui 50 anni,
capelli abbastanza lunghi brizzolati e occhi chiari, dall’accento
campano. Indossava una giacca e una cravatta a righe ed era al volante
di una Bmw cabrio scura, con la capote chiusa, e interni bordeaux. Per
la donna, si tratterebbe di un’auto con non più di sei mesi, almeno a
giudicare dall’odore ‘di nuovo’ che si sentiva nell’abitacolo. La
strada dove e’ avvenuto il fatto, un viottolo privato che da via
Aposazza conduce a un’azienda che in quel momento era chiusa, e’ in una
zona frequentata da prostitute e clienti.

I carabinieri sono
alla ricerca di eventuali testimoni che, visto l’orario in cui è
avvenuto il fatto, potrebbero avere notato la Bmw o assistito ad alcune
fasi dell’aggressione.

da Repubblica 30 giugno 2009

This entry was posted in Femminicidio quotidiano. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *